CITTA’ DI CASTELLO – Il bilancio dei vigili urbani: tutti i numeri del 2020

SESSANTAMILA CHILOMETRI EFFETTUATI E 2700 CONTROLLI SUI I VEICOLI IN CIRCOLAZIONE – E’ IL PRIMO BILANCIO 2020 DEL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE – ASSESSORE LUCA SECONDI: “GRANDE LAVORO SVOLTO CON DEDIZIONE E PROFESSIONALITA’”

0
231

CITTA’ DI CASTELLO – Oltre 60mila chilometri effettuati dalle pattuglie in servizio, 2700 i controlli sui veicoli in circolazione e tanto altro nel bilancio complessivo dell’attività del Corpo di Polizia Municipale dell’anno appena trascorso. Sono 19 gli addetti appartenenti al Comando (di cui 17 operatori PM e 2 amministrative) diretto dal Comandante, Joselito Orlando e dal Vicecomandante, Graziano Fiorucci. Nel corso del 2020 il lavoro della Polizia Municipale si è incentrato principalmente nell’espletamento delle seguenti attività:
1) gestione di tutti i procedimenti amministrativi di competenza con servizio di front-office, back-office e Centrale Operativa; in particolare, è stata curata l’attività dell’Ufficio del Centro Storico, aperto al pubblico nei giorni di lunedi, martedi, giovedì e sabato, con compiti di rilascio autorizzazioni, permessi e soprattutto di ascolto dei cittadini per segnalazioni e problematiche inerenti a tutti i servizi offerti dal Comune di Città di Castello. Sempre più tale Ufficio del Centro Storico, oltre all’importante ruolo burocratico amministrativo, ha svolto la funzione di prossimità, nonché di controllo del territorio attraverso il sistema di videosorveglianza comunale attualmente in uso alla Polizia Municipale.
2) gestione delle attività relative ai servizi di Polizia Stradale, tra i quali rientrano il servizio di viabilità e soprattutto il presidio del territorio attraverso i posti di controllo e l’utilizzo della strumentazione elettronica in dotazione consistente nell’apparecchiatura del “Targa system” e del “Telelaser”, unitamente allo svolgimento dell’attività di infortunistica stradale;
3) gestione delle attività di controllo del territorio, con interventi mirati degli operatori della Polizia Municipale sia nel Centro Storico con le pattuglie appiedate o di prossimità e con la pattuglia di pronto intervento nel resto del territorio Comunale. Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria ancora in corso, l’attività di controllo del territorio è stata spesso svolta in sinergia con le altre Forze di Polizia al fine di contrastare le violazioni ai D.C.P.M. emessi dal Governo Nazionale ed alla normativa locale (comunale e regionale) in materia;
4) attività di natura ambientale, nel corso dell’anno sono stati sensibilmente potenziati i controlli in materia di rifiuti effettuati dal Nucleo Ambientale della Polizia Municipale con il supporto degli operatori appartenenti alla Ditta SO.GE.PU.. Al riguardo, va sottolineata la fondamentale introduzione del sistema delle foto-trappole, previa adozione di apposito regolamento, che ha fornito un notevole contributo all’incremento della raccolta differenziata. In materia, si evidenzia anche l’attività svolta in materia di controllo della quiete pubblica ed in materia di inquinamento acustico;
5) controllo in ambito edilizio-urbanistico, effettuato, a seguito della reintroduzione del Nucleo edilizio così come stabilito da apposita Legge Regionale, di concerto tra il personale del Comando della Polizia Municipale ed il Settore Urbanistico interessato, con accertamenti sul territorio di rilevanza non solo amministrativa ma anche penale.
6) controllo delle attività produttive, comprendenti il commercio in sede fissa ed ambulante, le fiere ed i mercati, la manifestazione mensile degli oggetti usati denominata “Retrò”, con particolare attenzione al rispetto delle norme emesse dai D.C.P.M. nazionali finalizzate al contenimento della pandemia relativamente al mercato settimanale che si svolge in centro (giovedì e sabato) ed a Trestina;
6) potenziamento dei servizi di disciplina traffico, attività fondamentale per migliorare e rendere più sicura la viabilità sia nel Centro Storico che nelle Frazioni, al fine anche di risolvere eventuali situazioni di pericolo per la circolazione stradale;
7) attività di Polizia Giudiziaria, riferita a tutti gli interventi di propria competenza, afferenti principalmente l’infortunistica stradale, l’edilizia, l’ambiente, compresi tutti gli altri reati commessi nel nostro territorio dei quali il Comando è venuto a conoscenza. Si precisa che i dati specifici riferiti alle suddette attività espletate nel corso del 2020 verranno elaborati nel mese in corso e forniti in occasione della Festa di San Sebastiano, patrono del Corpo. “Nel corso dell’anno 2021, invece, tra le varie attività prefissate il Comando tutto che ringrazio per il lavoro svolto con professionalità e dedizione – ha precisato il vice-sindaco, Luca Secondi, titolare della delega specifica – si pone come ulteriori obiettivi: il rafforzamento delle attività di controllo del Centro Storico intese come presenza dell’attività di prossimità; il potenziamento dell’uso delle foto-trappole per rendere la Città sempre più vicina e rispettosa dell’ambiente e della sua salubrità; il rilancio del mercatino dell’usato “Retrò”; la conclusione del già ben avviato nel corso del 2020 progetto denominato “Scuole Sicure” quale momento educativo, informativo nonchè di conoscenza e di prevenzione rispetto alla detenzione e uso di sostanze psicoattive”. CDCNOT/21/01/02/COMINLINEA/2/GGAL

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here