PETIZIONE DELLA MINORANZA: “Sindaco e Giunta, dovete dimettervi”. I primi risultati

0
537

MONTEFALCO – Da un paio di giorni il gruppo ‘SiAmo Montefalco’ ha indetto una petizione che ha come fine invitare l’attuale maggioranza alle dimissioni.

“Al Sindaco di Montefalco Sig. Luigi Titta e alla Giunta comunale di Montefalco, noi, cittadini e persone affezionate a Montefalco – scrivono -, che hanno a cuore le istituzioni e il rispetto della legalità, con questa petizione vi chiediamo di rassegnare le vostre dimissioni.

Avete distrutto il bilancio comunale, rendendo impossibile l’approvazione del Bilancio 2020 e avete portato a Montefalco il Commissario.

Avete dilapidato il patrimonio comune dei Montefalchesi, producendo in 10 anni un disavanzo di oltre 4 milioni e 200 mila euro, che non si riesce a ripianare neppure in 15 anni.

Avete portato al dissesto il Comune, cosa che per anni obbligherà i cittadini a pagare tasse e tariffe al massimo e a tagliare tutte le spese non obbligatorie e tutti gli investimenti.

Prima avete parlato di piano di risanamento, poi avete presentato al Consiglio Comunale la dichiarazione di dissesto e in ultimo non vi siete neppure presentati in Consiglio per approvare la vostra proposta.

Avete mentito ai cittadini per oltre un anno e mezzo e poi siete fuggiti dalle vostre responsabilità.

Queste sono cose che non si erano mai viste a Montefalco e neppure in nessun altro Comune dell’Umbria!!!

Alla fine, grazie a voi il Commissario è arrivato davvero!!!

Ora che avete definitivamente perso ogni credibilità agli occhi di tutti, con che faccia continuate ad arrogarvi il diritto di occupare le vostre poltrone? Ma non avete un briciolo di dignità?

Cosa state ancora a fare in Comune, ora che l’intervento del Commissario vi ha tolto ogni voce in capitolo e destituito della vostra funzione?

Evidentemente l’unica cosa che vi interessa è di salvaguardare voi stessi e coprire le vostre responsabilità e quelle di chi ha prodotto questo disastro, a dimostrazione che chi ha causato il problema non può esserne la soluzione!!!

Il tempo è ormai scaduto. E’ ora di voltare pagina, ridando una prospettiva di sviluppo e di crescita al nostro Comune, permettendo alla città di avere un’amministrazione degna di questo nome, che accerti le responsabilità e che operi perché non siano i cittadini onesti a dover pagare il conto del vostro decennale malgoverno.

Non vi resta che una cosa da fare… Dimettervi!!!”

La petizione punta ad arrivare a 100 consensi ed al momento i firmatari sono 56

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here