ANTEPRIMA SAGRANTINO – L’annata 2017 presentata in un maxi evento dal 22 al 24 maggio 2021

0
134
Immagine tratta da Gambero Rosso

MONTEFALCO – Si prepara la presentazione della nuova annata del vino rosso simbolo dell’Umbria nel mondo, il Montefalco Sagrantino DOC.

Dal 22 al 24 maggio 2021 si terrà a Montefalco ‘Anteprima Sagrantino’, evento organizzato dal Consorzio Tutela Vini Montefalco e dedicato alla stampa specializzata, agli operatori e, novità di quest’anno, anche al pubblico di appassionati. SEGUICI, METTI ‘MI PIACE’ AL NOSTRO FACEBOOK

La fase di emergenza sanitaria ancora in corso ha determinato lo slittamento di Anteprima Sagrantino, abitualmente calendarizzata nel mese di febbraio.

Lo spostamento a maggio è legato alla possibilità di svolgere l’iniziativa in piena sicurezza e attraverso modalità di partecipazione diretta per stampa, operatori e pubblico.

Nel corso delle tre giornate dell’evento come di consueto si fornirà un quadro esauriente sulla nuova annata ma anche delle capacità evolutive del Montefalco Sagrantino DOCG, con il tradizionale banco d’assaggio dei produttori ed attraverso visite in cantina e iniziative collaterali.

I tasting, come già accaduto lo scorso anno, vedranno in assaggio, oltre ai Montefalco Sagrantino Docg 2017 secco e passito, anche i vini appartenenti alle denominazioni Montefalco DOC e Spoleto DOC delle cantine partecipanti.

Si continuerà, inoltre, lungo il percorso avviato con successo lo scorso anno con l’introduzione di nuovi criteri per la valutazione dell’annata.

Anche quest’anno, infatti, la valutazione sull’annata sarà espressa in centesimi, sistema che va ad approfondire i singoli parametri che compongono il giudizio complessivo.

Continuerà anche il lavoro cominciato lo scorso anno con la nomina di una Commissione esterna composta da giornalisti e sommelier di rilievo nazionale ed internazionale, che affiancherà quella tecnica nell’esame della nuova annata.

Una scelta che conferma la volontà del Consorzio Tutela Vini Montefalco di aprirsi alla valutazione di esperti di grande rilievo, tra i principali rappresentanti del segmento stampa e operatori, per ottenere un giudizio quanto più articolato e puntuale possibile.

Non scomparirà, però, la valutazione in stelle, che andrà a comporre il borsino delle vecchie annate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here